film

10 minuti di applausi per “Italy in a Day”

Postato il Aggiornato il

Il film Italy in a Day, diretto da Gabriele Salvatores, è stato presentato oggi in sala alla 71° mostra del Cinema di Venezia.

Il progetto è la versione italiana dell’iniziativa proposta da Ridley Scott quattro anni fa, “Life in a day”, con cui si racconta la vita della popolazione mondiale durante un solo giorno, il 24 luglio 2010. 

Ne avevamo già parlato qua; stavolta il progetto è tutto italiano e a dirigerlo è il regista premio Oscar di Mediterraneo, Gabriele Salvatores, autore di altrettanto famose pellicole come “Io non ho paura” ed “Educazione Siberiana”. É stato chiesto agli italiani di immortalare la loro vita durante una sola giornata, raccontando come fosse il 26 ottobre 2013, dal loro punto di vista, raccontando i sogni, i desideri e le paure. Oggi, da questo progetto che ha raccolto più di 44.000 video, è nato il film “Italy in a day. Un giorno da italiani” che è stato presentato questo pomeriggio alla 71° edizione della biennale di Venezia e che ha riscosso ben 10 minuti di applausi ininterrotti.

Un film collettivo, un racconto a migliaia di mani, un’esperienza di vita che permette di conoscere le difficoltà, le emozioni, le avventure del popolo italiano da quando suona la sveglia la mattina a quando si chiudono gli occhi per sognare. Una storia italiana raccontata dagli italiani.

L’immagine dell’Italia che mi hanno restituito questi 45.000 video è quella di un paese sofferente ma con dignità, speranzoso verso il futuro. C’è un senso di ‘tenerezza’ verso la vita, verso l’umanità, che ho trovato positivo per quanto mi riguarda“.

 

Martina

Fonte | Italy in a day | La biennale 

La Toscana va alla Mostra del Cinema di Venezia

Postato il

69° Edizione quella che si tiene quest’anno a Venezia, una settimana quella dal 29 agosto all’8 settembre 2012, che offrirà storie d’arte cinematografica da tutto il mondo, film d’animazione, documentari e molto altro ancora. Come lo scorso anno anche questa edizione vede tra i vari film in concorso alcuni prodotti che per un motivo o per un altro sono legati alla regione Toscana; oggi è stata la volta della proiezione del film d’animazione “Pinocchio” di Enzo Dalò riproduzione più fedele della favola ideata da Carlo Collodi, rispetto a quella che conosciamo di Walt Disney. 78 minuti in cui spicca una colonna sonora degna di nota, realizzata da Lucio Dalla poco tempo prima della sua scomparsa, il cantautore ha contribuito anche al doppiaggio italiano di uno dei personaggi.

Altri titoli in concorso che non si possono trascurare sono:

– “Après Mai” realizzato dal famoso regista francese Olivier Assayas, il film girato in parte a Firenze, racconta la vita di alcuni adolescenti verso la fine degli  anni Settanta.

– “Acciaio” il film è tratto dall’omonimo romanzo di Silva Avallone ed è realizzato da Stefano Mordini, la vicenda si svolge a Lucca dove due amiche quindicenni Anna e Francesca vivono nella realtà operaia dettata dal colosso della Fabbrica Lucchini. Nel cast troviamo anche Vittoria Puccini e Michele Riondino.

– “Gli Intrepidi” e “Monicelli – La versione di Mario” due documentari, di Giovanni Cioni il primo è ispirato ai pirati di Salgari, mentre il secondo è un lavoro a più mani sulla vita del regista Viareggino scomparso ormai da quasi due anni (malato di cancro alla prostata, si è suicidato il 29 novembre 2010 gettandosi dal quinto piano dell’Ospedale San Giovanni a Roma).

– “La Città Ideale” (secondo me tocca un argomento attualissimo, l’impegno e la convinzione di adottare una vita basata sull’ecologia) racconta la storia di Michele palermitano fuggito in Toscana, è Siena la città ideale che si cela dietro al titolo, che cerca di vivere una vita il più ecologica possibile senza l’utilizzo di energia elettrica o acqua corrente. Queste sue ferme convinzioni vacilleranno quando in una notte piovosa al protagonista capitano degli strani eventi. Prima lavoro come regista di Luigi Lo Cascio che contemporaneamente interpreta la parte dell’attore protagonista.

Se vi interessano anche altri film e siete curiosi, cliccando QUI potete sbirciare nel calendario delle proiezioni della mostra!

A presto!

Martina

Fonte | Corriere.itBiennale di Venezia

Casting per “Storia mitologica della mia famiglia”

Postato il

Estate tempo di provini, è proprio in questa stagione afosa che sembra concentrarsi la maggior parte della richiesta per quanto riguarda la ricerca di attori, attrici, comparse e figuranti per film e cortometraggi…io sono qui a proporvi ciò che trovo in giro qua e la!

Si cercano figurazioni tra Follonica e Grosseto per il film “Storia Mitologica della mia famiglia“, regia di Daniele Luchetti con Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti.

Le riprese si terranno verso fine agosto/inizi di settembre e la richiesta è rivolta nello specifico a donne (anche con figli) con le seguenti caratteristiche:

-Nazionalità varia:
Francesi, Italiane, Inglesi,Tedesche;

– Fasce d’età:
dai 25 ai 55/60 indicativamente.

-Disponibilità al NUDO :
anche topless.

– GRUPPO MUSICALE:
Solo donne che suonano strumenti musicali (fisarmonica e chitarra come principali richieste). Meglio se un gruppo di donne vero che possa suonare Rock (anni 70).

Le selezioni si svolgeranno il 22 e 23 Luglio a Follonica presso la Sala Tirreno del Comune, Via Bicocchi 53A, dalle ore 9 alle 19.30.

Per confermare la propria disponibilità mandare una mail a casting.storiamitologica@gmail.com con nome, cognome, n. telefono, 1 foto primo piano.

Fonte | Toscana Film Commission

Martina

Cercasi comparse

Postato il Aggiornato il

Casting per il film “Vi Perdono” regia di Valeria Golino

Si cercano figurazioni generiche maggiorenni dai tratti asiatici per il film “Vi perdono” di Valeria Golino che verrà girato nel centro storico di Firenze il 25 e il 26 maggio.

Gli interessati dovranno contattare Marco Tosti all’email tosti@scoutit.it o al numero di telefono 3471385960

.

Martina

Fonte | Toscana Film Commission

La ballata del sacco di Prato

Postato il Aggiornato il

Mi scrive Mirco Rocchi, produttore indipendente e regista, per segnalare la conferenza stampa che si terrà a Prato martedì prossimo (17 aprile) sul suo progetto, un docu-film su “La ballata del sacco di Prato” del 1512.

“E’ un progetto ambizioso per realizzare il quale c’è bisogno di un grande sostegno da parte di tutta la città dato che sarà essenzialmente un film indipendente con fondi raccolti attraverso il crowdfunding fatto su una piattaforma dedicata.

Conferenza stampa, martedì 17 aprile, ore 12, sala giunta
“La ballata del Sacco di Prato”
Parteciperanno l’assessore alla Cultura Anna Beltrame, la vice presidente della Provincia, Ambra Giorgi,
il presidente della Fondazione Teatro Metastasio, Umberto Cecchi.

A seguire ci saranno una serie di appuntamenti in città per promuovere il progetto e informare, ognuno può contribuire a realizzare insieme a me questo bellissimo sogno.

A breve sarà attivo il sito www.laballatadelsaccodiprato.it che vi prego di visitare.”

Quindi in bocca al lupo a Mirco e non vedo l’ora che il progetto abbia inizio!!

Martina

Falso Movimento – Tra il cinema e la realtà

Postato il

Leggo un post pubblicato da Mara Martinoli sul gruppo facebook di Toscana Film Commission e mi viene in mente questo blog, come è nato e perché. I media e le nostre passioni, uniti. Come si comportano insieme, cosa si ottiene quando alla scrittura si unisce la televisione, quando alla pittura si affianca il computer, quando alla scrittura si fa conoscere i blog. Non sono dell’idea che cambiare sia sempre positivo, ma credo che essere aperti a nuove idee possa essere sempre un’opportunità per noi stessi e chissà dove potrà portarci, magari altrove facendoci scoprire nuove passioni, magari in nessun luogo, e resteremo fermi dove siamo ma almeno con qualche consapevolezza in più.

Detto questo, torno al post di cui parlavo inizialmente, si tratta di un corso sul cinema e i mass media! Si terrà a Pisa ogni lunedì a partire dal prossimo lunedì 19 marzo 2012 e tanti saranno i temi trattati, per un totale di 7 incontri, si parlerà di cinema, giornalismo e tv… ma non solo!!

“In che modo la realtà di ogni giorno viene raccontata dai giornali e dalla televisione?
Quali film, nella storia del cinema, hanno parlato di temi “scottanti” come la libertà di informazione e/o il potere della TV come mezzo di persuasione di massa? In che modo il cinema racconta i meccanismi utilizzati dalla pubblicità? Come il cinema racconta se stesso attraverso i trailers cinematografici?”

Se tali questioni vi incuriosiscono e desiderate saperne di più, vi lascio il link all’evento QUI, fossi in voi parteciperei!!

Il programma completo degli incontri:

1. Cinema & Giornalismo
Breve introduzione al corso.
Visione integrale di L’asso nella manica (1951) di Billy Wilder

2. Cinema & Giornalismo
Estratti da:
La signora del Venerdì (1940) di Howard Hawkes
Quarto Potere (1941) di Orson Welles
Sbatti il mostro in prima pagina (1972) di Marco Bellocchio
Prima Pagina (1974) di Billy Wilder

Leggi il seguito di questo post »

#bit2012 a Milano – Giorno 1

Postato il Aggiornato il

Eccomi qua a raccontare la mia prima esperienza da blogger in trasferta. Tranquilli…sono comunque rimasta fedele alla mia amata Toscana!

Grazie a Fondazione Sistema Toscana, ho potuto partecipare, in veste di blogger e social media reporter, ad uno degli eventi più rilevanti riguardanti il turismo che si è svolto dal 16 al 19 febbraio 2012 a Rho, Milano. Si tratta di BIT, la Borsa Internazionale del Turismo all’interno della quale più di 130 paesi espongono le proprie offerte turistiche. Quest’anno la regione Toscana ha puntato su uno dei temi che riscuote da sempre maggior successo, che appassiona e non stanca mai, il cinema!

Arrivo a Milano nel pomeriggio inoltrato, sosta in albergo (e che sosta ragazzi! Un’accoglienza coi fiocchi QUI, con camera spaziosa, letto matrimoniale, bagno pulito con tanto di luci blu e sorpresa delle sorprese, un bel torrone Toblerone impacchettato sul letto!) e poi via, insieme agli altri componenti del team verso il “Super Studio 13“, location della prima conferenza stampa dedicata ai film e alle fiction girate in Toscana, alle nuove collaborazioni e alle iniziative future.

La conferenza è moderata da Stefania Ippoliti, sono inoltre presenti l’assessore al turismo Cristina Scaletti, Alberto Peruzzini e Paolo Chiappini; si parte con un video che propone una carrellata di spezzoni di film con location toscane, battute memorabili, e anche qualche risata in sala. Si va da La vita è bella di Benigni a La passione di Mazzacurati, da L’Ultimo Terrestre di Pacinotti a New moon di Chris Weitz,  da La bellezza del somaro di Castellitto a La prima cosa bella di Paolo Virzì e tanti, tanti altri ancora.
Vengono forniti alcuni dati sull’aumento delle presenze turistiche nella regione, ovviamente l’incremento dei flussi turistici è analizzato in base all’influenza che questi prodotti cinematografici hanno avuto sul pubblico italiano e internazionale; a partire da “New Moon” (dalla saga di “Twilight”) film girato a Montepulciano alla fine del maggio 2009, seguendo poi per alcuni prodotti per il mercato cinematografico e televisivo dei paesi BRIC: Brasile, Russia, India e Cina. Si accenna infatti alla soap brasiliana “Passione“, al telefilm cinese “The China Story” e al film indiano “Rajapattai“.

Leggi il seguito di questo post »