pubblicità

Julia Roberts e il nuovo spot Calzedonia

Postato il Aggiornato il

Calzedonia lancia il suo nuovo spot e fa centro.

Stavolta quel sorriso perfetto fa “solo” da co-protagonista. L’inquadratura, infatti, rincorre costantemente le gambe.
Julia Roberts è una donna normale e viaggia da sola.

Prima la Scozia, poi Parigi e infine Firenze. Un percorso che la rende unica e autentica, passo dopo passo.

 

“Life is a journey, to enjoy at every step”.

M.

Credits: Calzedonia | Website

Publiacqua, la nuova campagna si gira a San Casciano

Postato il Aggiornato il

Leggo sul ilReporter.it che ben presto inizieranno le riprese per la nuova campagna pubblicitaria di Publiacqua.

Gli spot, che saranno incentrati sul risparmio idrico e sull’uso responsabile dell’acqua, vedranno come testimonial d’eccezione due attori fiorentini doc, Paolo Hendel e Chiara Francini.

Gli spot, realizzati in collaborazione con la Regione Toscana, saranno girati in campagna, per la precisione a Villa le Corti del Principe Corsini a San Casciano Val di Pesa.

.

Martina

Spot Nuova Fiat Panda

Postato il

Grazie ad un post che mi è capitato sott’occhio in Timeline su Facebook, riesco a vedere (prima ancora che in tv) lo spot della nuova Fiat Panda. Voce maschile profonda, molto profonda (forse un pò eccessiva), scene di vita quotidiana con lavoratori, mamme con figli e operai in fabbrica. Tutta la durata dello spot è accompagnata da frasi che vogliono risaltare le idee e l’impegno nel realizzarle,  frasi che puntano al valore del lavoro e all’importanza dei nostri giovani in cerca del loro futuro.

Solo nel finale si scorge un paesaggio familiare, Lucca.

La pubblicità è infatti stata girata se non tutta almeno in parte nella città di Lucca, guardando il video si riconosce perfettamente Piazza dell’Anfiteatro nel centro della città.

.

Martina

Evi Reci gira lo spot in Toscana

Postato il Aggiornato il

Lei è una ragazza semplice quanto solare, gentile e soprattutto disponibile come poche.  Ho avuto modo di conoscerla tra i banchi di scuola ( proprio così ) e abbiamo condiviso lezioni di cinema, incontri riguardo al blogging e tanti altri episodi molto comuni a qualsiasi studente universitario.

Evi, però, non è soltanto una studentessa di Comunicazione, media e giornalismo ( Scienze Politiche ) trasferitasi dall’Albania a Firenze per studiare. Un bel pomeriggio, molto caldo aggiungerei, mentre seguivamo una lezione di “Teoria e tecniche dei Nuovi Media”, alcuni nostri colleghi sono rimasti sorpresi dallo scoprire che nella loro stessa classe si nascondeva una star!
( Il professore aveva avuto la brillante idea di proiettare sul maxi schermo in classe un suo video clip )

Si avvicina al mondo della musica quando è ancora una bambina e dopo aver studiato per molti anni pianoforte (passione che le è stata trasmessa anche dalla madre, insegnante di violoncello all’Istituto Musicale equivalente al nostro conservatorio) decide di dedicarsi al canto. Scelta azzeccata la sua dato l’alto numero di successi riscossi grazie agli ultimi suoi lavori: primaI ngjan asaj con Flori e poi il recenteDhe jemi te dy.

Da poco Evi Reci è stata protagonista anche di uno spot televisivo per una marca di biscotti. Ed indovinate dove sono state effettuate le riprese?! In Toscana! Sono disponibili varie versioni, alcune girate a Venezia, mentre altre hanno come sfondo la Torre pendente di Pisa!

 

Con l’occasione, mi sono permessa di rubare alla protagonista giusto qualche minuto ( GRAZIE per il tempo dedicatomi!! ) per realizzare una piccola intervista:

Come ti sei avvicinata al mondo della musica e dello spettacolo?
Essendo figlia di una mamma musicista ( violoncellista ) da quando ero piccola mi ricordo di essere stata parte della musica prima come strumentista di pianoforte, poi con il canto ( che avevo studiato). Una decisione spontanea, quando avevo 16 anni, di partecipare al più grande festival albanese, mi ha fatto entrare, non piu come fosse hobby ma in modo professionale, nel mondo dello spettacolo. E da allora ne sono ancora.. ”dentro”…

Riesci a conciliare lavoro e studio?
E’ da 3 anni che mi trovo a Firenze e in questi 3 anni sono riuscita a fare tutte e due, andando spesso in Albania e seguire l’università in Italia. Dico solo che non è facile, però la fatica non si sente quando fai una cosa che ti piace; alla fine nessuno mi costringe a fare musica per forza. E’ una mia grande passione che mi dà sempre una bellissima soddisfazione!

Leggi il seguito di questo post »

Nel mulino che vorrei

Postato il Aggiornato il

Ci siamo cresciuti. Ne siamo stati affascinati. Ne abbiamo preso esempio.
Lo abbiamo criticato per averci mostrato una visione della realtà troppo forzata quanto finta ma allo stesso tempo milioni di famiglie ci si sono rispecchiate. Così tanti tipi di prodotti da avere l’imbarazzo della scelta, trovarsi minuto dopo minuto davanti allo scaffale del supermercato senza decidere quale prendere…

Tra i tanti spot pubblicitari proposti, vorrei porre l’attenzione su di uno soltanto. E’ il 1994 e giovani ragazzi sfrecciano per la città in sella alle loro biciclette, i campi son pieni di papaveri, e l’aria è calda proprio come nelle giornate di primavera quando il sole batte ma non troppo forte, un cielo luminoso. Un plumcake per dare avvio ad un sorriso.

Una Firenze vecchia ma non troppo, le strade e le piazze sostituite da verdi campi, la cattedrale di Santa Maria del Fiore pulita e libera dalle impalcature per il restauro. Un’aria dolce, fresca e romantica.

Leggi il seguito di questo post »