fondazione sistema toscana

Film Video 2013 – Festival Internazionale del cortometraggio

Postato il Aggiornato il

Dal 19 al 27 ottobre 2013 si terrà la 64° edizione del Festival internazionale del cortometraggio nella città di Montecatini, una splendida occasione per riscoprire la città e rilanciarla grazie al tema del cinema, della cultura e dell’arte.

FilmVideo - Global movie village

Come da presentazione, il Film Video si presenta come organizzato in una piccola città, costruita apposta per la miglior fruizione del servizio cinematografico, un villaggio a misura di spettatore dove al suo interno si potrà godere di una vasta offerta di opere visive poste sotto l’occhio attento e critico di giovani, esperti e docenti universitari che potranno prendere parte attiva all’interno di convegni e dibattiti, ognuno potrà dire la sua!

A questo indirizzo (cliccando QUI) potete trovare il programma completo 2013 ma non è finita qui, il festival infatti ha anche organizzato un concorso fotografico…curiosi? QUI tutte le info.

Se volete seguire il Film Video Festival potete farlo anche attraverso i suoi canali social:
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/filmvideomontecatini
Twitter Hashtag: #filmvideo2013

Festival d’Europa a Firenze dal 7 al 12 maggio. Anche il cinema farà la sua parte!

Postato il

Leggo un comunicato riguardante il programma del prossimo Festival d’Europa (il cui coordinamento è affidato a Fondazione Sistema Toscana) che si terrà tra una settimana nella città di Firenze e mi salta all’occhio una sezione che riguarda in maniera particolare il cinema; quindi sono molto contenta che anche quest’anno questa forma d’arte avrà il suo spazio dedicato!

Si svolgeranno al Teatro Puccini dal 7 al 10 maggio “Le Giornate del Cinema Europeo – Omaggio al Premio LUX”, a partire dalle 21 ad ingresso gratuito saranno proposte 4 proiezioni scelte tra i 10 film finalisti. Tra le pellicole selezionate anche “lo sono Li” diretto dall’italiano Andrea Segre per una coproduzione italo-francese e vincitore dell’edizione 2012 del Premio LUX. “Il film esplora i problemi dell’immigrazione e i conflitti fra comunità tradizionale e aspirazioni individuali. Racconta un’interessante storia di amicizia che rompe gli stereotipi e i pregiudizi contro “gli stranieri”.

Gli altri tre film in programma sono: “Just the Wind”, di Benedek Fliegauf (2012, Ungheria, Germania, Francia); “Le nevi del Kilimangiaro” di Robert Guèdiguian (2011, Francia) e “Tabù” per la regia di Miguel Gomes (2012, Portogallo, Germania, Francia e Brasile).

Leggi il seguito di questo post »

Fare cinema a costo zero

Postato il

Se siete semplici appassionati oppure filmaker o documentaristi o oltro ancora e siete intenzionati a produrre materiale sul territorio toscano che sia pubblicitario, cinematografico o televisivo, potete rivolgervi al dipartimento di Fondazione Sistema Toscana “Toscana Film Commission” che per primo si occupa dell’erogazione dei contributi necessari alla produzione e realizzazione (ma non solo questo) dei vostri lavori.
Per inviare la domanda, o semplicemente per avere qualche informazione, tutto quello che dovete fare è scaricare e leggere attentamente (e tutto, mi raccomando :P) il seguente modulo comprensivo di direttive, obblighi, procedure, ammontare dei finanziamenti e tempistiche.

Scarica il modulo cliccando QUI.

In bocca al lupo!!

Martina

#bit2012 a Milano – Giorno 1

Postato il Aggiornato il

Eccomi qua a raccontare la mia prima esperienza da blogger in trasferta. Tranquilli…sono comunque rimasta fedele alla mia amata Toscana!

Grazie a Fondazione Sistema Toscana, ho potuto partecipare, in veste di blogger e social media reporter, ad uno degli eventi più rilevanti riguardanti il turismo che si è svolto dal 16 al 19 febbraio 2012 a Rho, Milano. Si tratta di BIT, la Borsa Internazionale del Turismo all’interno della quale più di 130 paesi espongono le proprie offerte turistiche. Quest’anno la regione Toscana ha puntato su uno dei temi che riscuote da sempre maggior successo, che appassiona e non stanca mai, il cinema!

Arrivo a Milano nel pomeriggio inoltrato, sosta in albergo (e che sosta ragazzi! Un’accoglienza coi fiocchi QUI, con camera spaziosa, letto matrimoniale, bagno pulito con tanto di luci blu e sorpresa delle sorprese, un bel torrone Toblerone impacchettato sul letto!) e poi via, insieme agli altri componenti del team verso il “Super Studio 13“, location della prima conferenza stampa dedicata ai film e alle fiction girate in Toscana, alle nuove collaborazioni e alle iniziative future.

La conferenza è moderata da Stefania Ippoliti, sono inoltre presenti l’assessore al turismo Cristina Scaletti, Alberto Peruzzini e Paolo Chiappini; si parte con un video che propone una carrellata di spezzoni di film con location toscane, battute memorabili, e anche qualche risata in sala. Si va da La vita è bella di Benigni a La passione di Mazzacurati, da L’Ultimo Terrestre di Pacinotti a New moon di Chris Weitz,  da La bellezza del somaro di Castellitto a La prima cosa bella di Paolo Virzì e tanti, tanti altri ancora.
Vengono forniti alcuni dati sull’aumento delle presenze turistiche nella regione, ovviamente l’incremento dei flussi turistici è analizzato in base all’influenza che questi prodotti cinematografici hanno avuto sul pubblico italiano e internazionale; a partire da “New Moon” (dalla saga di “Twilight”) film girato a Montepulciano alla fine del maggio 2009, seguendo poi per alcuni prodotti per il mercato cinematografico e televisivo dei paesi BRIC: Brasile, Russia, India e Cina. Si accenna infatti alla soap brasiliana “Passione“, al telefilm cinese “The China Story” e al film indiano “Rajapattai“.

Leggi il seguito di questo post »

Quando i giovani incontrano il cinema

Postato il Aggiornato il

I giovani vanno al cinema e si comprano le vagonate di pop corn.
I giovani vanno al cinema e si innamorano dei capolavori firmati Pixar.
I giovani vanno al cinema perchè quelli d’essai non sono solo cinema per signori intellettuali.
I giovani vanno al cinema perchè il cinema affascina tutti ed è di tutti.

E voi ci andate al cinema?

Per quanto riguarda Firenze alcune mode sono nate e altre sono cambiate, questo ha portato alla chiusura (e alla riapertura) di molte sale cinematografiche nonchè multisala; ma questa è un’altra storia (seguirà un post tra qualche giorno dove si parlerà di cinema dimenticati e abitudini accontentate) e quello che mi piacerebbe condividere con voi, oggi, è una riflessione su quanto e come, nel 2011, il cinema (sia in senso figurato che concreto, sia l’arte del cinema che la vera e propria sala con le poltrone (s)comode) faccia parte della vita di voi/noi giovani, o ne abbia fatto parte in passato (se giovani non lo siete più!).

Io al cinema vado e anche abbastanza spesso, arrivo persino dall’altra parte della città se devo raggiungere una compagnia di amici o se il film in questione è in programmazione solo in alcune sale. Vero è che certi tipi di film proprio non riesco a vederli, o meglio (sarà la mia piccola sfumatura di persona tirchia ma) io i soldi per alcuni generi di film non riesco proprio a tirarli fuori. Mi dispiace.

Boccerei tutti gli horror (badate bene che ho scritto horror e non thriller) perchè esagerati e schifosamente impressionanti. Si basano sulle paure delle persone, e secondo me non è giusto. (Si, sono una fifona.)
Sempre sulla lista nera inserirei tutti i film d’animazione mal riusciti, le scopiazzature e le storie non originali (creati solo per cercare di spillare soldi agli ingenui spettatori e senza essere fatti per il loro vero scopo: divertire il pubblico giovane e non); altro genere che mai ho visto e mai vedrò sono i cinepanettoni di Boldi e De Sica, ok sono nomi importanti e di tutto rispetto, ma perchè diavolo ogni anno mi dovrei sorbire una commediola che non mi strappa una sincera risata neanche a sforzarmi e con donne seminude e battute scritte coi piedi?

Leggi il seguito di questo post »

Silent (movie) Ghost, al cinema l’horror muto

Postato il Aggiornato il

“[…] il cinema muto che, sebbene sia distante dall’attuale sensibilità estetica ed emozionale, possiede tuttavia
quel particolare fascino che non andrebbe affatto né ignorato, né tanto meno dimenticato.”

Per rivendicare quella parte un pò nascosta di questa tipologia di film, la 50 Giorni ha programmato uno spettacolo per il giorno 3 novembre alle 21:00 al cinema Odeon a Firenze (Piazza Strozzi) . Giunti quasi ad un terzo della rassegna cinematografica, viene proposto un evento eccezionale per la prima volta a Firenze dopo la notte di Halloween!
Letteralmente definita “Un’opera da Brivido”, si tratta di “Silent (movie) Ghost” un’opera multimediale divisa in due atti che mescola insieme musiche e coreografie per amalgamare in un unico spettacolo cinema, musica, danza e video.

Leggi il seguito di questo post »

La 50 Giorni – Prime proiezioni

Postato il Aggiornato il

Giovedì 20 Ottobre si è tenuta l’inaugurazione della 50 Giorni in quella sala magnifica che ormai la ospita da ben cinque anni consecutivi, il Cinema Odeon! Una sala storica e accogliente, tante poltrone gialle che, ve lo confido, sono confortevolissime…adatte al 100 % per godersi un film in totale relax.

Appena arrivata (intorno alle 19) i locali del cinema sono già pieni di gente, chi beve un caffè, chi si mette in coda per acquistare i biglietti, chi mostra il cartellino per ritirare l’accredito stampa…

Salgo per prendere posto, il film che sta per iniziare è “The Artist“. La sua particolarità? Girato quest’anno, nel 2011, è in bianco e nero ma soprattutto…è un film muto!
Devo dire che mi ha sorpresa in positivo, non credevo mi sarebbe piaciuto…chi è che ha la pazza idea di girare un film muto ai giorni d’oggi? E invece le musiche erano perfette, ti trasportavano nella storia al posto dei dialoghi, e ancor di più la recitazione degli attori, molto accentuata per via della mancanza di ogni suono.

Leggi il seguito di questo post »