mulino bianco

Nel mulino che vorrei

Postato il Aggiornato il

Ci siamo cresciuti. Ne siamo stati affascinati. Ne abbiamo preso esempio.
Lo abbiamo criticato per averci mostrato una visione della realtà troppo forzata quanto finta ma allo stesso tempo milioni di famiglie ci si sono rispecchiate. Così tanti tipi di prodotti da avere l’imbarazzo della scelta, trovarsi minuto dopo minuto davanti allo scaffale del supermercato senza decidere quale prendere…

Tra i tanti spot pubblicitari proposti, vorrei porre l’attenzione su di uno soltanto. E’ il 1994 e giovani ragazzi sfrecciano per la città in sella alle loro biciclette, i campi son pieni di papaveri, e l’aria è calda proprio come nelle giornate di primavera quando il sole batte ma non troppo forte, un cielo luminoso. Un plumcake per dare avvio ad un sorriso.

Una Firenze vecchia ma non troppo, le strade e le piazze sostituite da verdi campi, la cattedrale di Santa Maria del Fiore pulita e libera dalle impalcature per il restauro. Un’aria dolce, fresca e romantica.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci